Tecnologie per combattere la cellulite. La prestigiosa rivista di bellezza Vogue ci parla di Onda Dinamica

Le tecnologie per combattere la cellulite sono un importante e necessario aiuto per porre fine in poco tempo a questo fastidioso inestetismo, andando ad agire in profondità.

Vogue annovera Onda Dinamica fra le prime quattro tecnologie più all’avanguardia, mettendo in evidenza come i molteplici trattamenti combinati, come il layering ad esempio, aiutino a ridefinire la silhouette più velocemente e con risultati superiori.

Come funziona Onda Dinamica?

Onda Dinamica è una tecnologia brevettata tutta italiana e comprende, in un unico macchinario, varie azioni combinate.

Si inizia da una analisi dei differenti parametri come il rapporto quantità-massa grasso, il rilassamento muscolare, il livello di idratazione, e la ritenzione idrica.
Una volta acquisiti i dati si definisce e si personalizza il protocollo di trattamento da seguire partendo dall’intensità e dalla quantità di sedute necessarie.

In genere si decide per 8-16 sedute da ripetere due volte a settimana e della durata di 30 minuti circa ciascuna.

In seguito si passa al trattamento che viene eseguito con il manipolo di Onda Dinamica che eroga 4 forme di energia combinate specifiche. Onda Dinamica ha tre manipoli principali e grazie a questi si può decidere se agire superficialmente oppure sui tessuti più in profondità in base alle necessità del tessuto.

Onda Dinamica® utile non solo a combattere la cellulite

L’azione contro gli inestetismi della cellulite non è l’unico beneficio che questo macchinario può dare, agisce infatti anche sul rimodellamento delle forme, sulla pelle a buccia d’arancia, aiuta il drenaggio dei liquidi in eccesso mentre tonifica e rassoda.

Ma il vero beneficio è che i tessuti, ritrovando la loro vitalità, modellano il corpo in una ritrovata forma fisica, con risultati che durano per mesi, con vantaggi certi e tangibili sia per i centri estetici, che possono soddisfare le loro clienti con costi e tempi contenuti, che per le clienti stesse.

 

Lascia un commento